Il nodo eIDAS italiano

Il Regolamento eIDAS

L’autenticazione eIDAS rappresenta il primo passo verso un'Europa digitalmente integrata.

Il regolamento eIDAS relativo all'identificazione elettronica e ai servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno (Regolamento UE n. 910-2014) è stato adottato dai colegislatori dell'UE il 23 luglio 2014.
Il presente regolamento mira a promuovere la cooperazione transfrontaliera e l’interoperabilità dei sistemi nazionali di identificazione elettronica (eID) al fine di facilitare l'accesso dei cittadini e delle imprese ai servizi pubblici digitali nei diversi Stati membri in cui tale accesso è consentito tramite l'autenticazione eID.

Cos'è il nodo eIDAS italiano

Il nodo eIDAS italiano consente l’interoperabilità transfrontaliera dei sistemi di identità digitali (eID) e la circolarità delle eID negli stati membri dell’Unione Europea, per aumentarne l'efficienza nelle transazioni digitali transfrontaliere.

Nell’ambito delle eID, il regolamento eIDAS ed il nodo italiano eIDAS consentono che la identità digitale di uno Stato membro possa essere utilizzata per accedere ai servizi online della pubblica amministrazione o di privati negli altri stati membri della Unione Europea.

Di seguito viene illustrato il modello di funzionamento del nodo eIDAS tramite una infografica del Connecting Europe Facility CEF, che illustra il caso in cui un utente europeo richieda di fruire del servizio online di un altro stato membro della UE.

Come funziona il nodo eIDAS

Infografica che descrive il nodo eIDAS ed il suo funzionamento

Fasi del Login eIDAS

  • Miguel, un cittadino Spagnolo, vuole registrare on line il suo nuovo indirizzo in Italia
  • Per verificare l’identità di Miguel, la pubblica amministrazione comunica con il nodo eIDAS nazionale
  • Il nodo eIDAS italiano trasmette la richiesta al nodo eIDAS in Spagna
  • L’identità di Miguel è verificata dagli identity identity e attribute providers spagnole
  • L’identità verificata è inviata all’amministrazione italiana, che permetta a Miguel di accedere al servizio online

Il bottone Login with eIDAS è presente sui siti web dei Service Providers della PA che erogano servizi utilizzabili da cittadini stranieri dotati di una eID riconosciuta in ambito EIDAS, dove nella pagina di scelta degli Identity Provider, come richiesto dall’avviso n.6 SPID, sarà presente il pulsante Login with eIDAS riportato nell’immagine sottostante:

bottone login with eIDAS

Nell’ambito delle eID, il regolamento eIDAS ed il nodo italiano eIDAS consentono che la identità digitale di uno Stato membro possa essere utilizzata per accedere ai servizi online della pubblica amministrazione o di privati negli altri stati membri della Unione Europea.

torna all'inizio del contenuto